PR

PR
Le mie passioni e le mie riflessioni. Powered by Blogger.

mercoledì 29 aprile 2015

E venne anche il brick del mi 3

Posted By: Giangiotto Malatesta - 10:54

Proprio così: alla fine ho ottenuto un brick anche con il mi 3. Più precisamente è un soft brick perché è possibile entrare nella recovery ma non si può fare nient'altro (chi fa modding su telefoni senza la sd esterna[incauto!] deve sempre avere il file zip dell'ultima rom flashata!).
La colpa di questo brick è stata nella doppia partizione: alcune rom preferiscono una delle due e modificarne una equivale a modificarne entrambe. Modificare la partizione sbagliata equivale a ottenere un bel brick del telefono.
Comunque ne sono uscito senza danni anche stavolta; come sempre! :p
La guida che ho utilizzato è questa qui (ci sono anche altre guide ma io ho preferito questa qui).
Bisogna utilizzare il toolkit ufficiale (miflash) per ripristinare lo smartphone.
L'autore del post ha anche linkato un video:


martedì 28 aprile 2015

SCOOP: Uscito il primo capitolo di Naruto Gaiden

Posted By: Giangiotto Malatesta - 11:00

Con grande sorpresa scopro proprio oggi che è stata già pubblicata la continua della famosa serie di Kishimoto.
Finalmente sapremo qualcosa di più sui tanto amati vincitori della Quarta Grande Guerra Ninja. C'é già un colpo di scena notevole che non vi racconto..

lunedì 20 aprile 2015

Formattare una chiavetta usb protetta da scrittura

Posted By: Giangiotto Malatesta - 05:35

Non riesci a formattare in nessun modo una chiavetta protetta da scrittura? Ecco la mia esperienza.

Tempo fa ho avuto problemi con il pc e allora ho utilizzato il famoso programma memtest86 per verificare se fosse la ram a dare problemi.
Finito il test, formatto e poi scopro che la chiavetta è misteriosamente diventata più piccola. Ma che è? Formatto, riformatto contraformatto...
Niente: non c'è guida e programma per risolvere il problema (anzi più andavo avanti e peggio era).
Allora mi sono rivolto a San Linux.
Metto la chiavetta nel pc, apro Gparted con i diritti di amministratore e formatto.

Linux è sempre linux infatti tutto è andato in modo semplice, facile e indolore. Chiavetta formattata e tornata alla sua originale dimensione.
Ho vinto io? Macché!!
Linux è sempre linux ma windows è sempre windows.. ed è de coccio!!
Infatti a prescindere dal formato scelto dalla formattazione fat, fat32, ntfs, il risultato era che il pc con linux  vedeva la chiavetta mentre il pc con windows no. (a li mortacci sua!)

Alla fine però l'ho spuntata io (anche su windows):

SI DEVE UTILIZZARE RUFUS

Fai finta di utilizzare la chiavetta per creare un'immagine avviabile di un qualsiasi sistema operativo (scopo di Rufus) e riesci a risolvere il problema anche sotto windows perché avviene la formattazione decente della chiavetta usb.
[PS: ho provato anche UNetbottin ma senza risultati]

Wintrolls, non ti smentisci mai!


domenica 19 aprile 2015

Se Dio vuole

Posted By: Giangiotto Malatesta - 05:05

Al cinema non guardo molti film italiani. Spesso rimango deluso. Questo film invece mi è piaciuto. Ho visto il trailer 



e mi è stato consigliato da chi lavoro all'interno del cinema (si ottengono le migliori dritte così). Un film bello, simpatico. Fa ridere parecchio (quindi fa il suo dovere di commedia) ma fa anche riflettere proponendo tematiche sempre attuali.
Uno spezzone:


Un plauso finale agli attori più conosciuti del film: Marco giannini, Alessandro Gasman, Laura Morante ma anche a quelli meno conosciuti (tra cui ho molto apprezzato Eduardo Pesce nel ruolo del genero).

sabato 18 aprile 2015

Un uso improprio di linux?

Posted By: Giangiotto Malatesta - 08:30




Oggi leggo un articolo su uno dei miei siti di informazioni preferiti e scopro che l'amato sistema operativo open source (Linux o Gnu-linux per i più pignoli) è finito perfino all'interno di un fucile. All'inizio mi sono rattristato perché mi è parso un uso improprio del regalo fattoci da Linus Torvalds (ideatore del kernel linux). L'idea era di dare un sistema operativo gratis e liberamente modificabile in modo che tutti possano usare/studiare/lavorare su un pc senza pagare la tassa ogni tot anno a qualcuno. Un nobile scopo insomma. Poi mi sono ricordato una famosa puntata dei Simpsons:
l'umanità decide finalmente di mettere al bando tutte le armi e di vivere in pace ed armonia. Dopo qualche anno gli alieni vengono sulla Terra e riducono l'uomo in schiavitù. Un bimbo alieno chiede allora al babbo: papà con quale armi abbiamo sconfitto gli umani? Allora il babbo mostra una mazza chiodata.
Insomma il proverbio latino para bellum si vis pacem non va mai dimenticato. Specialmente in questi tempi. Così ho deciso di andarmi ad informare e questo è il risultato.


 Pare che da qualche anno un'azienda americana abbia prodotto un fucile con un sistema computerizzato per far centro al 100%. In pratica funziona così: si inquadra e si blocca il bersaglio, il pc esegue tutti i calcoli balistici e poi indica un punto nel visore. Quando si fa passare il mirino su quel punto, parte il colpo.
Facile, facilissimo. Tutti cecchini così. Mi viene in mente quel gioco da bar


Ufficialmente la ditta americana vende fucili da caccia ma.. proporre per il mercato civile un simile prodotto appare quantomeno azzardato. Soprattutto sul mercato americano dove non servono particolari permessi per acquistare un'arma. 
Continuo con le ricerche e che scopro? Ci sono già prodotti simili in mano ai più famosi eserciti. Anzi, secondo alcuni, gli americani hanno già utilizzato queste armi nei vari teatri di guerra.
L'unica novità è che in questo ambito la tecnologia civile ha raggiunto la tecnologia militare.

giovedì 16 aprile 2015

Google indagata dalla Commissione europea

Posted By: Giangiotto Malatesta - 09:53
- Sono 20000, paga! - Da Il vecchio Conio


Spesso le grandi ditte americane di software non sono state ostacolate in USA per patriottismo. Qui in Europa però ci sono state delle multe (che alla fin fine non hanno cambiato la situazione). Ora è la volta di Google con Android.
Le accuse sono tante e non sono neanche state fatte in modo chiaro. Si va dal solito abuso di posizione dominane, alla prersenza delle Gapps su quasi tutti i dispositivi Android.
Che ne penso? Ci potrebbe essere del vero ma anche no.
Sicuramente la concentrazione c'è e si vede ma è anche vero che lo stesso accade per i dispositivi e i sistemi operativi della Apple o della Microsoft.
Installare un app-store alternativo è sempre facile da fare (e ce ne sono tanti). Lo stesso vale per i fork (versioni personalizzate) di Android.
Spesso i servizi di big G sono i migliori sul mercato..
Insomma le accuse non saranno facili da dimostrare ma c'è un ma grosso come una casa:

Come mai i produttori di smartphone non hanno mai fatto una vera concorrenza ai servizi di Google sugli smartphone Android?

 Solo la Samsung, che è un'azienda di un certo peso nel mercato mondiale, ha tentato timidamente di proporre il proprio app store ma sempre abbinato a quello di big G.


Insomma probabilmente c'è qualcosa sotto ed infatti si dice che a Mountain View siano preoccupati. 
Mah? Vedremo. Chissà che la cosa cambi in meglio per noi consumatori?

martedì 7 aprile 2015

Mi 3 e Android 5.1? Da oggi anch'io!

Posted By: Giangiotto Malatesta - 12:24



Da un po' di tempo la Miui mi va stretta. Non che sia una brutta rom, anzi! Mi è sempre piaciuta ed è stata tra le mie rom preferite. Provata prima su un nexus, Infine provata sul mi 3. Dopo alcuni mesi ho sentito il bisogno di provare anche altre rom anche perché la miui è ancora basata su Android 4.4 (Kitkat). 
Com'è la situazione del modding sul mi 3? I dispositivi Xiaomi non godevano di una buona fama per i fan del modding. Ultimamente però le cose sono cambiate.
Innanzitutto sono stati rilasciati i sorgenti di molti smartphone. Poi c'è stato l'avvicinamento con la Microsoft tant'è che sul mi4 sarà possibile addirittura provare windows 10.
Insomma la situazione è molto frizzantina e quindi alla fine mi sono mosso a mettere mano all'amato mi 3. La mia esperienza con il mi 3 è la seguente.
Come prima cosa bisogna modificare la recovery.
Ci sono due buone notizie:

  1. ora è più semplice ora che in passato perché basta inserire il file e fare il flash tramite recovery
  2. è ora possibile sfruttare il dual boot del mi 3.
Io ho seguito questa guida recovery modificata e true dual boot. Notare che si va a modificare la partizione 2 ovvero la partizione di riserva. Questa scelta può sembrare folle mentre invece è molto astuta: la partizione 1 è quella che si usa normalmente e quindi contiene le gapps, è localizzata ed è già ottimizzata mentre la partizione 2 è occupata da una rom mai usata (e mi sa in cinese).
Poi viene il momento della scelta della rom. 
Io ho seguito il post ufficiale del forum la rom e le Gapps.
Il risultato è stato questo qui.




PS: la rom di Ivan è una delle prime a funzionare sugli Xiaomi. Pare che al momento ci sia qualche bug. Nel mio caso ogni tanto non prendeva la rete telefonica. Ho risolto passando temporaneamente alla prima partizione. 

giovedì 2 aprile 2015

FAST AND FURIOUS 7

Posted By: Giangiotto Malatesta - 15:09

Andiamo subito al punto: lo consiglio?
Sicuramente si. FF7 (che non sta per Final Fantasy 7) è un bel pop corn movie, piacevole, divertente. Tanta azione. Sparatorie, gag sciocche. A tratti un po' machista, ma chi sta. Quello che non ci sta è che doveva essere un F&F. Macchine truccate, inseguimenti, un po' di mazzate. Oramai sembra un adrenalinico Mission Impossible.
Capisco che una volta arrivato al settimo episodio è difficile tirar fuori qualcosa di nuovo. Però.. la serie ha preso decisamente una connotazione che non le appartiene.


Diciamo piuttosto che da Fast and Furious è diventato Guns and Furious. Ci sono delle trovate interessanti e delle frasi ad effetto però, oramai il primo episodio della serie sembra lontanissimo (curiosità: per alcuni è un remake di Point Break). Come anche è un ricordo la scanzonata atmosfera del quinto episodio.
Insomma sembra un po' tirato per i capelli (di alcuni protagonisti del film). Così come anche l'omaggiare finale di Paul Walker: forse bastava del semplice testo.
The show must go on e amen. Va beh: tanto sicuramente uscirà anche l'ottavo episodio.

Copyright © 2013 Pariflessioni™ is a registered trademark.

Designed by Templateism. Hosted on Blogger Platform.