PR

PR
Le mie passioni e le mie riflessioni. Powered by Blogger.

giovedì 28 gennaio 2016

La Svezia pronta a 80 mila rimpatri

Posted By: Giangiotto Malatesta - 10:46

Proprio così: rimpatri di massa per la Svezia. Vacilla il mito dell'accoglienza. Stando infatti a quanto riferito dal Corriere della sera, Repubblica e Panorama, i richiedenti asilo che non soddisfano le condizioni saranno rimpatriati. Si parla di un numero tra sessantamila e ottantamila.
Insomma neanche la Svezia, che ha accolto più di centosessantamila immigrati,  ce la fa più a gestire l'ondata migratoria. Pare che i costi dell'accoglienza siano molto alti. Inoltre pare che manchino anche alcune migliaia di poliziotti per garantire la sicurezza. Ovviamente anche nel paese scandinavo si sono registrati problemi con gli immigrati. La stampa riporta addirittura di una donna di ventidue anni accoltellata in un centro d'accoglienza da un quindicenne (episodio più grave registrato finora in Europa). L'opinione pubblica si è fatta sentire e quindi i politici hanno scelto per il rimpatrio di massa. Ad essere polemici dalla stampa non si è capito se i rimpatri riguarderanno gli immigrati in generale o se riguarderanno anche i profughi siriani..
Dispiace per l'evolversi delle cose. I nostri politici europei hanno voltato le spalle per troppi anni al conflitto siriano. La Siria confina con la Turchia e, come noto, la Turchia ambisce ad entrare in Europa. La Siria era quindi troppo vicina per ignorarla! Formalmente 
Con una popolazione di oltre venti milioni di persone, era logico che prima o poi ci sarebbe stata l'ondata di profughi. Speriamo che sti capoccia si decidano ad intervenire, non tanto per mostrare un po' di umanità (ormai s'è capito che ne hanno poca) ma almeno per gestire al meglio la situazione.

domenica 17 gennaio 2016

L'ultima volta di El Chapo?

Posted By: Giangiotto Malatesta - 09:26
il crimine non paga..
In questi giorni è stato ricatturato per la terza volta il più noto narcotrafficante mondiale: il messicano EL Chapo (Joaquìn Guzman). Sappiamo che l'enorme flusso di denaro proveniente dagli Stati Uniti ha dato parecchia forza alla malavita messicana. Il Messico infatti è cruciale per il traffico della droga e pertanto ogni volta che un americano si droga, dà dei soldi ai delinquenti messicani. Ovviamente questi signori non se ne stanno con le mani in mano: in alcune zone del Messico sembra di vivere in una costante guerra civile. Sono tristemente noti i vari casi di omicidi tra malavitosi e anche, purtroppo, gli omicidi di onesti che si battono per una vita normale link.
In questa triste situazione lo Stato Messicano (con l'aiuto degli USA) si batte contro il narcotraffico ottenendo a volte vittorie e a volte sconfitte. Guzman è appunto la terza volta che viene catturato. Le altre due è evaso di prigione grazie a delle complicità.
Ebbene stavolta pare sia l'ultima perché il noto trafficante sarà estradato e sconterà la pena in una prigione degli Stati Uniti (speriamo che non scappi anche da lì xD ).
Ebbene, come stato catturato il noto criminale? Qual è stata la mossa falsa? 

                                                               RULLO DI TAMBURI

Voleva che gli fosse fatto un film sulla sua vita. Ma non un film messicano, un film americano! Dopotutto El Chapo è una star internazionale.. Ha fatto venire Sean Penn da Hollywood per essere sicuro della qualità (complimenti al noto attore americano... e pensare che aveva anche la fama di attore impegnato... ).
Sono sicuro che adesso il film glielo faranno sicuramente :D

Chiudiamo con due curiosità:

- pare che il noto latitante, al momento della cattura, avesse con se il libro Zero zero zero di Saviano... che volesse anche un libro sulla sua vita?

- pare che la tshirt del noto latitante sia andata a ruba.
"Sean, mi raccomando: un attore con i baffi e bello almeno come me" 

Io preferisco lo stile più sobrio di Schettino

a ruba il costume di Schettino


Classi di livello?

Posted By: Giangiotto Malatesta - 02:40


Spesso nella Scuola italiana si è sentito il bisogno di rinnovare. Alcune cose sono rimaste immobili per decenni mentre il tempo corre veloce! Secondo quanto scritto dal Corriere della Sera il Dirigente Scolastico potrebbe decidere di articolare in moduli l’orario annuale di ciascuna disciplina ed inoltre potrebbe organizzare la classe per «gruppi di livello».
Sulla prima novità non ha protestato nessuno. Evidentemente concentrare in un semestre alcune materie è vantaggioso. Diversamente sulla seconda è iniziato il putiferio. Subito sono state evocati i mostri sacri della DEMOCRAZIA (per chi vuole che tutti resti com'è) e della MERITOCRAZIA (per chi invece esige un cambiamento).
L'articolista dopo aver presentato entrambi gli aspetti conclude dicendo che un cambiamento è necessario ma che:
Il punto è che la formazione di classi eterogenee non è solo più giusta ma anche più efficace. Nella classifica di ciò che funziona di più a scuola stilata da John Hattie in Visible Learning (una raccolta di oltre 50 mila ricerche che hanno coinvolto 80 milioni di studenti), la divisione per gruppi di abilità sta al 121esimo posto su 138. Il lavoro in piccoli gruppi in cui i ragazzi si aiutano reciprocamente al 24esimo.
Mi permetto di dissentire sulla generale validità del lavoro in piccoli gruppi.

venerdì 1 gennaio 2016

Anno nuovo, nuova politica?

Posted By: Giangiotto Malatesta - 03:16
Buon 2016 a tutti! Stamattina mi alzo e trovo questa news: il  'contro' discorso di fine anno di Beppe Grillo. Alla fin fine sono sempre le solite cose.

"Vi siete resi conto in che Paese viviamo, dove abbiamo deputati, senatori che non esistono, proiezioni di qualcosa di morboso. Abbiamo leggi popolari, referendum, tutti ologrammi, vi sembra possibile che esista Gasparri che è la proiezione del cavallo di Calligola? Vi sembra normale che Salvini sia un leader e Brunetta un esponente del parlamento italiano? Sono ologrammi venuti male. Sono un ologramma, non esisto come non esiste questo Paese''



Anzi no, qualcosa di nuovo c'é: Grillo ha imparato la parola ologramma.
Insomma ci aspetta un solito anno.



Copyright © 2013 Pariflessioni™ is a registered trademark.

Designed by Templateism. Hosted on Blogger Platform.