PR

PR
Le mie passioni e le mie riflessioni. Powered by Blogger.

martedì 9 agosto 2016

Oro olimpico nel judo

Posted By: Giangiotto Malatesta - 01:29

Le arti marziali sono una delle mie passioni principali. Qualche giorno fa mi ha impressionato Fabio Basile alle olipiadi di Rio. Non è stato solo per la nazionalità o per il risultato finale ma a colpirmi è stata soprattutto l'autorevolezza, la determinazione mostrata. Mi ha ricordato un po' Tommy Conlon del film Warrior.
Tutte vittorie nette. Sembrava di vedere un pluricampione, nessuna sudditanza verso i grandi del Judo mondiale,..   eppure un anno fa Basile non era neanche nel ranking mondiale. Era uno che mangiava pane e Judo dall'infanzia ma non era noto nell'ambiente.
Poi l'occasione: l'incontro con il Maestro Kiyoshi Murakami e un'uscita tipica da spaccone:

Kiyoshi Murakami mi ha detto che sarei andato a Tokio [ovvero le prossime olimpiadi dopo Rio 2016]. Io gli ho detto: non Tokio, Rio.

Il resto è noto: i sacrifici, i risultati che arrivano ed infine il notevole oro olimpico. 

Chiudo con un suo post pubblicato su facebook:

Non temete i momenti difficili, il meglio viene da lì....

sabato 6 agosto 2016

Resident Evil 7, non si salvano neanche le erbette

Posted By: Giangiotto Malatesta - 23:36


Proprio così: non bastava lo stravolgimento della prima persona. Non bastava la realtà virtuale.
Non bastava la scomparsa dei personaggi storici della serie. Non bastava la scomparsa di pistole e fucili. Non bastava la scomparsa degli zombie...

Anche le erbette verdi sono state stravolte.


Eccovi sto Amaro del Capo e sto rosmarino scaccia fantasmi/mostri/amenità varie..

Beh, per l'Amaro del Capo posso concordare, per il rosmarino,..
si rischia di essere più appetitosi per quello che ci farà la pellaccia.

Capcom, ma che stai combinando con la nostra serie preferita?

Haters, contro gli insegnanti non mollano mai!

Posted By: Giangiotto Malatesta - 03:50







Vengo a conoscenza  da orizzonte scuola dell'ennesima dimostrazione di odio contro gli insegnanti. Questa volta pare che l'attacco venga addirittura da un giornalista dell'Unità.

Nello specifico O.S. fa riferimento alle ultime esternazioni del giornalista contro la protesta di qualche giorno fa degli insegnanti di Napoli per i trasferimenti.

Come si evince dal seguente filmato della Repubblica, gli insegnanti chiedevano semplicemente due cose:
trasparenza (non si sa in base a quali criteri siano stati scelti i trasferibili
e  
giustizia (non si sa per quali criteri insegnanti con più anzianità di servizio siano stati scelti per trasferirsi rispetto agli insegnanti con meno punteggio).

Non bisogna infatti dimenticare che sicuramente un trasferimento per mezza Italia ha un costo economico (nuovo affitto da pagare) per qualunque lavoratore e un costo affettivo (dover rinunciare a trascorrere il proprio tempo con figli e coniuge). Senza dimenticare il vuoto lasciato in famiglia.
Insomma un pasticcione che riguarda molti, non solo al sud Italia. Anche per al nord si è ripetuta la stessa situazione (anche se in dimensioni ridotte). Ho sentito molta gente lamentarsi per i trasferimenti.
Ora, mi rendo conto che l'odio verso gli insegnanti non è mai stato molto celato [ma perché poi tanto odio? Chiunque può fare l'insegnante. Basta solo mettersi a studiare. L'università ha anche costi abbordaboli in Italia] ma stavolta mi sembra quantomeno inopportuno anche da un punto di vista umano.

Copyright © 2013 Pariflessioni™ is a registered trademark.

Designed by Templateism. Hosted on Blogger Platform.